Il blog di riferimento sull'Amianto

incentivi, bonifica, amianto

Nuovi incentivi per bonifica da amianto

Il Ministro dell’Ambiente interviene per la bonifica amianto dai grandi e piccoli siti in tutto il territorio nazionale. Un impegno per tutti!

Bonus fiscale contro l’amianto killer

È molto recente la notizia di un nuovo bonus fiscale dedicato alla bonifica dall’amianto di tutte quelle aree italiane ancora sconvolte dalla minaccia eternit. L’emendamento proposto dal Ministero dell’Ambiente al Ddl Ambientale, incentiva l’intervento contro l’amianto killer, ancora “nascosto” ma presente in Italia, attraverso un credito d’imposta del 50% sulle spese effettuate tra 2016 e 2018,dalle imprese  impegnate  nella bonifica di capannoni e aree contaminate.

Non è tutto: 17,5 milioni saranno destinati a edifici e strutture pubbliche che tra 2015 e 2017 saranno protagoniste di bonifica dall’amianto, ancora pesantemente presente in più di trentamila siti italiani.

Impegnati per “urgenza nazionale”

Il Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare – Gian Luca Galletti - parla della bonifica dall’amianto come di un’"urgenza nazionale".

Le zone d’Italia ancora coinvolte nella lotta contro l’amianto killer, ma soprattutto in attesa di risposte in termini di bonifica e smaltimento eternit, meritano attenzione e intervento repentino. Non solo i grandi siti, ma anche le piccole realtà comunali convivono con l’allarme amianto ogni giorno, ormai da parecchi anni.

L’Italia può tornare a essere green, secondo le parole del Ministro Galletti; la bonifica dall’amianto così come gli incentivi dedicati alla produzione di energia rinnovabile possono essere una svolta per il mercato e l’industria nazionale. Perché non aiutare dove e quando possibile a fare un passo avanti?
Ciascuna realtà italiana merita di essere invitata a intervenire con i propri mezzi.

Il nuovo emendamento, in attesa di approvazione definitiva, mira proprio a questo obiettivo: rendere i luoghi pubblici, di vita e lavoro, di nuovo sicuri