Il blog di riferimento sull'Amianto

Guida pratica per la gestione dei manufatti di amianto

Guida pratica per la gestione dei manufatti...di amianto

Se sei un professionista nel settore bonifica e smaltimento amianto o un amministratore condominiale, proprietario di un grande edificio o un impiegato d’ufficio tecnico presso Comune o Ente Locale, la Guida pratica per la gestione dei manufatti di amianto è anche per te…

Una nuova risorsa contro l’amianto

Al fine di agevolare e informare i protagonisti dell’opera di bonifica nasce la Guida pratica per la gestione dei manufatti di amianto, edita da Maggioli Editore: una risorsa per coloro che si impegnano nelle operazioni di rimozione amianto, che chiarisce le modalità di identificazione dei rischi legati al materiale pericoloso, l’urgenza e le modalità necessarie per la rimozione.

Cosa cambia con il Collegato Ambientale

Il Collegato Ambientale pubblicato lo scorso 18 gennaio in Gazzetta Ufficiale, legge 28 dicembre 2015 n°221 - “Disposizioni in materia ambientale per promuovere misure di green economy e per il contenimento dell’uso eccessivo di risorse naturali” – concede alle imprese che effettuano interventi di bonifica amianto nel 2016 di usufruire di un credito d’imposta (per gli anni 2017-2019). 
Inoltre, per coloro che attueranno interventi di bonifica di edifici pubblici contaminati dalla fibra killer il Ministero dell’Ambiente prevederà l’istituzione di un Fondo, con una dotazione finanziaria di 17,5 milioni di euro per il triennio 2016-2018.

Dall’emanazione della prima norma di materia di amianto non è stato facile riconoscere i materiali davvero pericolosi e da rimuovere. Per i rifiuti contaminati, ma non pericolosi, si è anche parlato di altre strade. Nasce quindi la necessità di una guida che inviti ad andare oltre e ad agire con consapevolezza e in totale sicurezza.

In cosa consiste la Guida Pratica

Oltre alle caratteristiche della fibra killer, al suo utilizzo negli anni e agli effetti dannosi sulla salute, la guida è un percorso attraverso le norme, la valutazione del rischio ambientale e pianificazione degli interventi utili alla rimozione ed eliminazione dell’amianto.  Infine sono elencate le tecniche di intervento: una chiara dimostrazione del  come agire sia possibile mettendo in pratica tutte le norme di sicurezza e prevedendo le operazioni finali di gestione dei rifiuti.

Un’altra novità in tema di rimozione e bonifica amianto, ma soprattutto un concreto passo verso le imprese e le realtà impegnate in un progetto che riguarda ognuno di noi e la nostra sicurezza.