Il blog di riferimento sull'Amianto

giornata mondiale vittime amianto

Giornata mondiale vittime amianto: a Milano mobilitazione dei sindacati

Il 27 e 28 aprile, giornata mondiale delle vittime sul lavoro e delle vittime dell’amianto, è in programma a Milano, davanti alla sede di Regione Lombardia, una mobilitazione di Cgil, Cisl e Uil Lombardia e del Coordinamento nazionale amianto a favore della bonifica del territorio regionale.

La richiesta per la Giunta regionale è quella di ampliare la sorveglianza sanitaria e di finanziare la ricerca sulle malattie asbesto-correlate

L’Organizzazione Internazionale del Lavoro ha calcolato che nel mondo muoiono per amianto oltre 100.000 persone ogni anno : una ogni 5 minuti. In Italia le vittime sono circa 10 al giorno e gli effetti mortali continuano con andamento crescente, con un picco di decessi previsto nei prossimi 15 anni

In occasione della Giornata Mondiale delle vittime sul lavoro, sindacati e associazione  regionali, insieme al Coordinamento nazionale amianto daranno vita ad una mobilitazione per rivendicare gli interventi e la programmazione delle bonifiche dall’amianto su tutto il territorio lombardo.  

Nello specifico, si chiederà che la Regione, in concorso con i Comuni, acceleri il processo di rimozione definitiva dell’amianto dalle scuole, dagli ospedali, dagli uffici pubblici o di uso pubblico, e dai centri sportivi, dai siti industriali dismessi, dalle abitazioni private per quanto di sua competenza con incentivi e/o obblighi. Le bonifiche richiedono dei luoghi “sicuri” dove stoccare e smaltire l’amianto e i materiali che lo contengono. Un problema quest'ultimo non ancora risolto.

Domenica 27 aprile, a partire dalle 17, interverranno musicisti, attrici, attori e testimoni della lotta all'amianto mentre lunedì 28, a partire dalle 9, avrà luogo un presidio davanti alla nuova sede di Regione Lombardia per rivendicare un incontro con la Presidenza della Giunta lombarda sul tema della bonifica dell'amianto.