Il blog di riferimento sull'Amianto

bonifica-aler-otto-milione-regione-lombardia

Bonifica Aler: 8 milioni di euro dalla Regione Lombardia

La Regione Lombardia finanzierà la rimozione di amianto dagli edifici Aler di più province con un prezioso contributo a fondo perduto. Un piccolo passo nella lunga battaglia contro la fibra killer.

Voci popolari insieme, contro l’amianto

L’Azienda Lombarda per l’edilizia residenziale (Aler) è un ente disciplinato da Regione Lombardia che si occupa della gestione del patrimonio immobiliare pubblico: abitazioni, autorimesse ed edifici a uso commerciale. Aler si occupa di assegnazione e manutenzione di alloggi popolari destinati ai nuclei famigliari più bisognosi e residenti nella regione.

Il contributo di 8.137.000€ di Regione Lombardia servirà a finanziare ventitre richieste di intervento contro l’amianto, provenienti da le diverse sedi Aler in provincia di Milano, Bergamo-Lecco-Sondrio, Brescia-Cremona-Mantova e Varese-Como-Busto.

Contributo a fondo perduto per la bonifica Aler

La rimozione di amianto e la riqualificazione energetica delle residenze Aler è da tempo obiettivo della regione, che interviene con fondo rotativo dal 2012, da accordi con Finlombardia. 
Aler ne ha usufruito limitatamente, a causa di crisi economica e difficoltà finanziarie, come ha cercato di chiarire l’Assessore alla Casa di Regione Lombardia. Immediato resta comunque il pensiero al vero problema che non ha reso finora, e tutt’oggi non garantisce, l’intervento efficace anti-amianto: mancanza di bonifica e risanamento degli edifici, soprattutto pubblici.

La lotta contro la fibra killer è così rimasta in attesa, fino a oggi. Ora possiamo finalmente parlare di  modifica  del “metodo” di accesso ai finanziamenti. Mentre il fondo dedicato alla riqualificazione energetica rimarrà rotativo, la rimozione dell’amianto diventerà a fondo perduto. Il contributo di 8 milioni di euro quindi, non solo sarà libero da interessi, ma la sua restituzione potrà essere parziale o addirittura nulla; spetterà alla sede regionale stabilirne le clausole.

La buona notizia garantisce per Aler il proseguimento della sua opera di bonifica, nel rispetto della legge, ma raggiunge anche i cittadini lombardi che sperano nella sicurezza del futuro, lontano dal rischio amianto.
Che la battaglia continui…