Il blog di riferimento sull'Amianto

amianto-elicotteri-esercito

Amianto negli elicotteri delle forze dell'ordine: l'accusa è disastro colposo

Si allarga l'inchiesta della procura di Torino sulla presenza di amianto negli elicotteri Agusta Westland in dotazione alle forze dell'ordine, prodotti dai primi anni Novanta in poi. 
Il procuratore Raffaele Guariniello ha inviato 11 avvisi a comparire ai vertici della società controllata da Finmeccanica che si sono succeduti negli anni. 
L'accusa formulata dalla procura di Torino è di disastro colposo, per aver omesso la presenza di amianto in alcune componenti degli elicotteri, esponendo al rischio le persone che hanno operato sugli elicotteri in dotazione allo Stato: esercito, marina militare, aeronautica, carabinieri, polizia, finanza, vigili del fuoco, corpo forestale. 
Secondo le ipotesi del pm, i vertici dell'azienda non avrebbero fornito informazioni corrette sulla presenza di amianto nei componenti utilizzati per produrre gli elicotteri, in un periodo in cui era già noto il pericolo dell' amianto. 
I componenti contenenti amianto ora sotto accusa sono soprattutto pezzi meccanici, guarnizioni, collettori.